Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

Allarme truffa su WhatsApp! Non farti ingannare!
- MERCOLEDÌ 31 GENNAIO 2018



Questo è un brevissimo, ma necessario alert per i nostri lettori riguardo una nuova truffa in diffusione su WhatsApp. In questo tentativo di truffa, viene diffuso un messaggio falso che informa l'utente che la propria sottoscrizione a WhatsApp è scaduta e che è possibile sottoscrivere un abbonamento " a vita" per pochissimi soldi, facendo solo click su un link.
Il click su questo link "conduce" l'utente a una pagina di phishing, sotto controllo degli attaccanti: la pagina richiede dettagli bancari riservati (numero della carta di credito, credenziali di accesso al banking online ecc...) per il pagamento. In realtà non avviene nessun pagamento, semplicemente gli attaccanti rubano i dati che vengono inseriti nella pagina.

Un secondo messaggio molto simile era in diffusione giusto qualche giorno fa: il testo dell'sms raccontava della vendita di WhatsApp e della decisione della nuova proprietà di mettere il servizio a pagamento. Invitava però anche alla condivisione del messaggio ad almeno 20 contatti: come premio per tali condivisioni l'utente avrebbe avuto garantito il servizio gratuitamente. Il testo era il seguente:


“Dopo la nuova vendita del servizio finora gratuito offerto da whatsapp, il nuovo direttore Yong Lin, durante la conferenza a stampa tenuta stamani *03 Gennaio 2018* a Shangai ha annunciato che da sabato mattina *13 Gennaio 2018* whatsapp diventerà a pagamento! Se hai almeno venti contatti manda questo messaggio a loro.

Così risulterà che sei un utilizzatore assiduo e il tuo logo diventerà blu e resterà gratuito (ne hanno parlato al tg).

Whatsapp costerà 0,01€ al messaggio.
*FATE GIRARE*


Ovviamente ricordiamo che WhatsApp è gratuito, quindi qualsiasi messaggio, anche futuro, facesse riferimento a abbonamenti/ sottoscrizioni per WhatsApp è una truffa.

 Che cosa fare?
  • Se ricevi questo messaggio da mittenti conosciuti, informali riguardo la truffa in atto e consiglia loro di bloccare il mittente e di non continuare nella diffusione del messaggio.
  • Prima di eseguire ogni azione, verifica se il sito web dello sviluppatore dell'app contiene tali messaggi.
  • Presta attenzione e diffida generalmente da messaggi WhatsApp che propongono offerte incredibili e che provano a costruire senso di urgenza o di estrema necessità nel fare qualcosa (come compilare un form, cliccare su un link ecc...). 
  • Prima di condividere qualsiasi messaggio su Whatsapp, assicurati che sia sicuro e che non provocherà danni a nessun altro in nessun modo.
Ricorda: la sicurezza digitale è una responsabilità condivisa e collettiva!
Fai attenzione, resta al sicuro e impedisci la diffusione delle truffe!


Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

VENERDÌ 16 FEBBRAIO 2018
Quick Heal: report annuale 2018 sulle minacce informatiche. Ransomware e Exploit.
Il report annuale fornisce una panoramica dei rischi informatici più pericolosi e diffusi del 2017, per home user e aziende. Si divide in due sezioni, una per Windows e u...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Dicono di noi
Trova un rivenditore
Manuali e documentazione
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Versioni di prova
Supporto
Contratto EULA.
Download Upgrade


S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482

© 2018 nwk - Privacy Policy - Login