Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

IoT: grande attacco in Francia di DDoS da botnet di Smart Device
- GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE 2016


Circa due settimane fa si è verificato uno dei più grandi attacchi DDoS nella storia dell’informatica. L’attacco ha colpito varie vittime, tra cui, la OVH ( hosting provider con sede in Francia) è stata una delle principali vittime del DDoS (con punte di 1 Terabit al secondo). 

Octave Klaba, fondatore e CTO di OVH, la scorsa settimana ha affermato su Twitter che la sua azienda è stata colpita con ben due attacchi simultanei. Ha inoltre pubblicato uno screenshot dove vengono mostrati più attacchi DDoS che superano 100 Gbps, tra cui uno che ha raggiunto da solo i 799 Gbps, diventando in tal modo il più grande attacco DDoS mai segnalato

Questo massiccio attacco è stato effettuato attraverso una botnet (rete di dispositivi “zombie” infetti) di oltre 152.000 dispositivi IoT (comprendenti telecamere a circuito chiuso compromesse e videoregistratori personali). Questi attacchi hanno raggiunto una dimensione senza precedenti, in quanto è diventato troppo facile per gli hacker ottenere il controllo degli Smart Device configurati e/o vulnerabili. Il tutto ovviamente senza che gli utenti proprietari dei dispositivi fossero al corrente di ciò che stava accadendo. 

Questo attacco rende chiaro che le nostre case sono sempre più vulnerabili, data la sempre più frequenza di dispositivi connessi a internet (è il fenomeno definito IoT, Internet delle Cose) come frigoriferi, macchine, termostati ecc…
Come ogni dispositivo connesso in Internet, anche questi sono  vulnerabili agli attacchi informatici e sono anzi, sempre più sistematicamente violati poiché nella quasi totalità dei casi non dispongono di misure di sicurezza efficaci e sono dotati di meccanismi di crittografia insicuri.  Questo problema vale per gli “home user”, ma anche per le aziende e gli enti pubblici. 

Il fatto più preoccupante è che le case produttrici di questi Smart Device raramente forniscono in maniera continuativa i necessari update di sicurezza: molti degli Smart Device più diffusi sono già ora insicuri e lo saranno sempre più mano a mano che il cyber-crimine progredisce, mentre le case produttrici restano inerti. 


Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

GIOVEDÌ 14 OTTOBRE 2021
Quick Heal: report 2° trimestre 2021 sulle minacce informatiche. Le minacce per Android
Il report trimestrale fornisce una panoramica dei rischi informatici più pericolosi e diffusi nel 1° trimestre 2021. Si divide in due sezioni, una per Windows e una per A...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Leadership
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Trova un rivenditore
Manuali e schede tecniche
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Supporto
Contratto EULA.

S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482
Telefono: 055430352

© 2021 nwk - Privacy Policy - Cookie Policy - Login