Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

Posso continuare ad usare Whatsapp senza accettare la loro Privacy Policy?
- MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2021



La nuova e molto controversa policy privacy di Whatsapp è un argomento caldo e al centro delle discussioni dei suoi utenti. Alcuni di questi temono che la nuova policy privacy consentirà a WhatsApp di condividere i messaggi con la sua società madre, ovvero Facebook, che li userebbe a fini di profilazione e marketing mirato.

Whatsapp ha informato gli utenti e pubblicato comunicati stampa che spiegano la sua posizione: con questi ha  voluto tranquillizzare gli utenti spiegando che la nuova policy privacy non riguarderà in alcun modo i messaggi privati, che restano protetti da criptazione end-to-end. Le informazioni e i dati raccolti saranno usati, dicono, solo per funzionalità aziendali. 

Tali spiegazioni sono ancora ambigue e non hanno soddisfatto molti dei dubbi avanzati dagli utenti: ad esempio ancora non è chiaro come Facebook Inc. utilizzerà quei dati che Whatsapp condividerà con la casa madre. Anche il Garante per la Protezione dei dati personali tedesco non ha ritenuto chiara la policy privacy proposta da Whatsapp: ha così intimato lo stop di 3 mesi nella condivisione dei dati tra Whatsapp e Facebook e sottoposto la questione al Garante europeo. 

La domanda sorge spontanea: potrò continuare a usare WhatsApp senza accettare la nuova policy privacy?
Se utilizzi Whatsapp regolarmente avrai già visto comparire la richiesta di accettare la nuova policy privacy, almeno ogni volta che avvii l'applicazione. Stando a quanto dichiarato da Whatsapp, questi promemoria diverranno gradualmente persistenti: convinti che la maggior parte degli utenti accetterà queste nuove policy, dall'azienda fanno sapere che la questione sarò chiusa in poche settimane. 

Molti utenti aprono l'app, cliccano sul bottone senza leggere il messaggio e non si rendono neppure conto di aver accettato la nuova privacy policy. Supponiamo, invece, di essere nel gruppo di coloro che hanno letto attentamente l'informativa prima di fare clic e non desiderano accettare la nuova privacy policy. Cosa può succedere se non accetto la nuova privacy policy?

Perderai gradualmente l'accesso al tuo account Whatsapp: dopo alcune settimane il messaggio che rimanda alla nuova informativa, che adesso puoi chiudere senza accettare la policy privacy, diventerà permanente finchè non accetterai la policy. In prima battuta quindi ci sarà una riduzione delle funzionalità di Whatsapp: in seguito però, se l'utente non avrà accettato la policy, sarà interrotto anche quell'accesso limitato. Insomma, se non desideri accettare le nuove policy privacy, dovrai smettere di usare Whatsapp e cambiare app di messaggistica. 

E' sicuro accettare la nuova privacy policy di Whatsapp?
Cosa succede accettando la nuova privacy policy? Secondo quanto pubblicato da Whatsapp, questi cambiamenti non avranno nessun impatto sulla privacy dei messaggi dell'utente e questo è sicuro. La policy modifica sostanzialmente la gestione dati correlate al campo del business: non è ancora chiaro come Facebook e altre aziende useranno i dati che Whatsapp condividerà con loro. 

Se ritieni che per te Whatsapp sia essenziale e non sei sicuro di cosa fare, puoi accettare le nuove policy privacy: saprai se le informazioni condivise da Whatsapp con Facebook stanno causando violazioni della tua privacy se vedrai comparire, ad esempio, troppe pubblicità. Anche approvando la nuova policy potrai eliminare l'account e tutti i dati relativi in qualsiasi momento. 

Se invece ritieni che Whatsapp non sia così essenziale per te, puoi non accettare la nuova policy ed eliminare l'account, possibilità offerta nelle opzioni di Whatsapp: Whatsapp consente anche l'esportazione dei dati delle chat, così potrai archiviarli e importarli in altre app di messaggistica. 

Per gli utenti europei c'è lo scudo GDPR: per sapere "come finisce la storia" occorrerà attendere la pronuncia del Garante per la protezione dei dati europeo. 


Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

VENERDÌ 11 GIUGNO 2021
Quick Heal: report 1° trimestre 2021 sulle minacce informatiche. I malware per Android
Il report trimestrale fornisce una panoramica dei rischi informatici più pericolosi e diffusi nel 1° trimestre 2021. Si divide in due sezioni, una per Windows e una per A...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Leadership
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Trova un rivenditore
Manuali e schede tecniche
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Supporto
Contratto EULA.

S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482
Telefono: 055430352

© 2021 nwk - Privacy Policy - Cookie Policy - Login