Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

Quick Heal annuncia l'addio ad SHA-1 per i propri prodotti
- VENERDÌ 28 MAGGIO 2021


SHA-1 e SHA2 sono gli algoritmi usati nei certificati per firmare i file binari: Quick Heal li utilizza per firmare i binari nei propri prodotti ed ha usualmente usato entrambe le modalità di firma del codice (SHA-1 e SHA2). Microsoft ha però comunicato ufficialmente che non consentirà più ai fornitori di certificati di emettere certificati supportati da SHA-1. 

L'algoritmo di hash SHA-1 usato per la firma del codice del prodotti Quick Heal scadrà il 4 Giugno 2021: useremo quindi nuove credenziali che supporteranno soltanto l'algoritmo SHA-2. 

Che cosa cambierà per i i prodotti Quick Heal?
Tutti i nuovi pacchetti software, hotfix o patch di sicurezza dei prodotti Quick Heal che saranno creati dopo il 4 Giugno 2021 useranno soltanto Certificati SHA-2 per la firma del codice. 

NB: questi cambiamenti non avranno ripercussioni sull'esperienza dell'utente. Inoltre, se installi regolarmente gli update di Windows, non dovrai eseguire nessuna azione. 

Che cosa devo fare?
Per continuare a ricevere protezione e aggiornamenti delle funzionalità, le misure da prendere dipendono dal tipo di sistema operativo in uso:

  • Windows 7, Windows Server 2008 e Windows Server 2008 R2:
    • é necessario applicare, se non già fatto, le patch Microsoft KB4474419 e KB4490628
    • per verificare se le patch MS richieste sono già installate:
      • vai su Pannello di Controllo;
      • Vai su Windows Update;
      • dalla pagina Windows Update, clicca su "Vedi la cronologia degli update";

  • Windows 8 e successivi:
    non è richiesta alcuna azione.

  • Windows Server 2021 e successivi:
    non è richiesta alcuna azione.

  • Windows XP and Windows Server 2003:
    non è richiesta alcuna azione.

  • Windows Vista:
    • i prodotti Quick Heal più recenti e gli update delle funzioni (fix e miglioramenti) il cui codice è firmato con certificato SHA-2 non saranno più supportati;
    • gli utenti continueranno a ricevere soltanto le definizioni dei virus;
    • raccomandiamo agli utenti di eseguire l'upgrade a versioni più recenti del sistema operativo Windows.
Raccomandazioni
Raccomandiamo l'uso delle versioni più recenti dei sistemi operativi così da evitare il rischio di exploit che potrebbero colpire vulnerabilità nel sistema operativo. I SO Windows non più supportati da Microsoft sono potenzialmente vulnerabili perchè non ricevono più, da parte del vendor, gli aggiornamenti di sicurezza e le patch. 

Riferimenti utili




Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

GIOVEDÌ 14 OTTOBRE 2021
Quick Heal: report 2° trimestre 2021 sulle minacce informatiche. Le minacce per Android
Il report trimestrale fornisce una panoramica dei rischi informatici più pericolosi e diffusi nel 1° trimestre 2021. Si divide in due sezioni, una per Windows e una per A...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Leadership
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Trova un rivenditore
Manuali e schede tecniche
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Supporto
Contratto EULA.

P.IVA: 05345670482
Telefono: 055430352
distribuito da
© 2021 nwk - Privacy Policy - Cookie Policy - Login