Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

13 App del Google Play Store rubano credenziali Instagram
- MARTEDÌ 14 MARZO 2017


Gli utenti Instagram sono di nuovo bersaglio di app dannose ospitate su Play Store: queste app riescono a rubare le credenziali degli account grazie alla falsa promessa di incrementare i follower e il like dell'account Instagram della vittima.

In totale sono state individuate ben 13 app predisposte per questo compito, apparentemente tutte prodotte dallo stesso sviluppatore turco. Sette di queste tredici app infatti sono pensate per utenti di lingua turca, il resto invece è pensato per colpire utenti in tutto il mondo, ma tutte queste app (per Android) hanno tutte lo stesso modus operandi, cosa che va pensare che la fonte possa essere una sola.

Il Google Team ha recentissimamente rimosso queste app. Eliminare la app e cambiare la password dell'account Instagram vi metterà al sicuro da ogni rischio. 

Lo stesso modello operativo...
Il modus operandi di tutte e 13 queste app è identico: le app vengono promosse tramite annunci in cui si afferma che queste app potranno far aumentare i follower dei propri account Instagram. Una volta installate, queste app mostrano una schermata in cui si chiede agli utenti di eseguire il login nel proprio account Instagram: in quel momento l'app registrerà i dettagli dell'utente, li invierà ad un server remoto e mostrerà un errore nel login.


Quando la vittima accede ad Instagram dal sito legittimo, riceverà una notifica con la quale viene avvisata che qualcuno ha effettuato l'accesso nell'account.

Ci teniamo a ribadire che questo messaggio non indica che l'app ha tentato di eseguire l'accesso a Instagram per "svolgere il proprio compito", ma che i cyber-criminali hanno effettuato l'accesso con le credenziali sul vostro account. L'app infatti non esegue nessuna connessione ad Instagram. 

Se le vittime non cambiano la password del proprio account, i truffatori useranno gli account "rubati" per mettere like ad alcune immagini e per seguire altri account. Probabilmente queste app servono a rendere più efficaci (in maniera irregolare) quei servizi a pagamento che offrono like e follower su Instagram .

Truffe di questo tipo sono sempre più ricorrenti
Bisogna fare molta attenzione, perché questo tipo di truffe per rubare le credenziali di Instagram sono sempre più ricorrenti: già nel Novembre 2015 Apple aveva rimosso l'app "Who Viewed Your Profile - InstaAgent" dal proprio App Store per lo stesso motivo. Sei mesi dopo Google aveva riscontrato un incidente simile, rimuovendo dal proprio Store due app "Who Viewed Me on Instagram" e "InstaCare - Who cares with me?". Nel Gennaio di quest'anno, altre app di questo tipo (in questo caso in lingua turca) erano state già ritrovate ( e poi rimosse) nel Google Play Store.


Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

GIOVEDÌ 14 OTTOBRE 2021
Quick Heal: report 2° trimestre 2021 sulle minacce informatiche. Le minacce per Android
Il report trimestrale fornisce una panoramica dei rischi informatici più pericolosi e diffusi nel 1° trimestre 2021. Si divide in due sezioni, una per Windows e una per A...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Leadership
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Trova un rivenditore
Manuali e schede tecniche
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Supporto
Contratto EULA.

S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482
Telefono: 055430352

© 2021 nwk - Privacy Policy - Cookie Policy - Login