Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

5 comuni errori nella scelta delle password e suggerimenti per creare password solide.
- LUNEDÌ 13 NOVEMBRE 2017


Mentre la tecnologia è passata dal terrestre all'extraterrestre, noi non abbiamo abbandonato il vizio di tenere password casuali. In questo  post abbiamo messo in evidenza gli errori che riguardano le password più comuni e qualche semplice suggerimento su come creare password migliori, più solide e sicure.

5 comuni errori per le password che la maggior parte di noi fa:

#1 ''ho scelto il nome del mio animale domestico come password'' .
Tutti  amano  i propri animali domestici e   quindi, tal volta si utilizzano  i loro nomi per le password ; Fluffy, Fuzzy, Dandy, Bubbles ecc.  Ma mentre questi sono nomi carini per i gli animali, come password rappresentano  un gioco da ragazzi per gli hacker. Uno studio  ha rivelato che 1 persona su 6 utilizza il nome del proprio animale  per scegliere le password.

#2 La mia password è  sempre la stessa: ovunque vado, mi segue.
Talvolta si utilizza invece  la stessa password per molteplici account:  quello dei social network, del sito di home banking, del  sito dei giochi online, dell'account iTunes ecc . E' infatti più semplice  facile ricordare una sola password che molte password. Ma questo fattore di comodità porta però  ad ignorare un serio rischio.  Se un hacker riesce a rubare la  password, la prima cosa che farà sarà provare ad utilizzare la stessa password per accedere a tutti gli altri account. E' come se la chiave della tua macchina fosse uguale a quella delle auto di tutto il vicinato. Cosi utilizzando la tua chiave, un truffatore può rubare le macchine del resto delle persone nel quartiere.

#3 I caratteri speciali sono"faticosi"
Per la maggior parte delle persone  i caratteri speciali @, #, %, _, &, etc possono essere  fastidiosi da digitare sulla tastiera.  Ma qualche volta  le cose migliori vengono anche da quelle più fastidiose.  Ad esempio, utilizzando  un tool di test delle password, si può vedere la differenza che un carattere speciale può fare nel creare una password solida. Per una password come  “gingalala123”, un attaccante potrebbe aver bisogno di circa 8 ore di tentativi per individuarla. Al contrario, la password ''gingalala@#123” potrebbe tenere impegnato l'attaccante per oltre un anno. 
 
#4 Password solide per il mio account email, mi stai prendendo in giro?
E' dopo tutto  solo un account email: perché un hacker dovrebbe essere interessato alle offerte che si ricevono, alle newsletter o alle cronologie chat con gli amici?  Questa domanda non tiene di conto di un punto essenziale: non usi mai la tua email per modificare,resettare, recuperare le password? Se un cyber-criminale ha accesso libero alla tua email, avrà quindi accesso alle password degli altri account, che potrebbero essere ben più significativi e importanti. 

 #5 Le password corte sono buone password.
Molti siti web e applicazioni richiedono richiedono agli utenti di entrare con una password che sia almeno di 6-  8 caratteri. Non fanno ciò perché hanno un sacco di spazio da sprecare, ma perché sono consapevoli di quanto sia importante per gli utenti la solidità delle password. Una password corta rende solo più semplice il lavoro di un cyber-attaccante.

Non ripetere quindi questi errori  e segui questi semplici consigli:
  • Utilizza il nome del tuo animale domestico solo per quello e non altro.
  • Utilizza differenti password per differenti siti web.
  • Fai diventare un'abitudine l'uso dei caratteri speciali nelle tue password.
  • Presta attenzione alla sicurezza della password della tua email, non trattarla come fosse meno importante della password degli account social o dell'account di home banking. 
  • Quando crei una password, ricorda di scegliere almeno 6-8 caratteri.
  • Utilizza almeno una lettera maiuscola quando scegli la tua password.
  • Evita di usare parole del dizionario, parole predittive, nomi propri, nomi di celebrità, data di nascita o qualsiasi informazione personale per le password. 
  • Pensa una frase del tipo “Lei ha percorso sentieri inesplorati". Ora, per la password, scegli la prima lettera di ogni parola: ne risulterà la sequenza Lhpsi. Inserisci qualcosa come un carattere speciale, una lettera maiuscola, un numero e avrai ultimato la password  – Lhpsi@#5896. Per individuare questo tipo di password, un hacker  potrebbe impiegare anche 10 anni!
Detto tutto ciò, le  password complesse sono sicure ma per la maggior parte possono essere difficili da ricordare. In tal caso, si può valutare l'utilizzo di un gestore affidabile per le password:  E se si dovessi utilizzare qualche applicazione di questo tipo, bisogna assicurarsi che la password principale  sia impenetrabile e, molto più importante, unica cioè non utilizzata per nessun altro account.  


Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

GIOVEDÌ 14 OTTOBRE 2021
Quick Heal: report 2° trimestre 2021 sulle minacce informatiche. Le minacce per Android
Il report trimestrale fornisce una panoramica dei rischi informatici più pericolosi e diffusi nel 1° trimestre 2021. Si divide in due sezioni, una per Windows e una per A...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Leadership
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Trova un rivenditore
Manuali e schede tecniche
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Supporto
Contratto EULA.

S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482
Telefono: 055430352

© 2021 nwk - Privacy Policy - Cookie Policy - Login