Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

La guerra di Youtube contro i video inadeguati grazie al machine learning
- MARTEDÌ 24 APRILE 2018


Youtube è impegnato ormai da anni in una battaglia contro estremismo, terrorismo, spam, pornografia, abusi su minori: dai video che inneggiano al terrorismo a quelli dei "fake cartoon", cartoni taroccati i cui personaggi compiono azioni ben poco edificanti (che sono riusciti a penetrare persino nell'applicazione dedicata ai bambini, YouTube Kids, cosa che ovviamente a portato Youtube sul banco degli imputati). Tutto ruota ovviamente attorno alla capacità di ripulire (e mantenere pulita) la piattaforma di condivisione video più popolare al mondo. Non semplice, date le centinaia di migliaia di video che vengono caricati ogni giorno.

Lo scorso Dicembre Youtube ha deciso di dare una svolta decisa per risolvere il problema, annunciando un lungo percorso orientato alla rimozione rapida di tutti i contenuti che violino le policy della piattaforma: in questi giorni però sono stati aggiunti ulteriori tasselli, grazie sopratutto al machine learning, cioè a quei sistemi e algoritmi che non si limitano solo a intervenire  automaticamente, ma anche ad apprendere automaticamente per saper intervenire sempre più precisamente. Secondo Youtube, solo nel periodo fra Ottobre e Dicembre 2017 sono stati rimossi oltre 8 milioni di video; di questi circa 6,7 sono stati individuati senza l'intervento umano, il 76% è stato rimosso ancora prima della prima visualizzazione. Risultati incoraggianti che hanno spinto Youtube a confermare e migliorare il progetto. 

La trasparenza
ogni trimestre Youtube ha deciso di pubblicare un report che spieghi, con un rapporto dedicato, in che modo la piattaforma ha messo in pratica le linee guida della comunità, le norme cioè che regolano la "vita" della community. "Un aggiornamento che ci aiuterà a mostrare i progressi che stiamo facendo nella rimozione dei contenuti" si legge in una nota "Entro la fine dell'anno miglioreremo questo sistema e aggiungeremo altre informazioni, per esempio quelle sui commenti, sulla rapidità di rimozione e le ragioni precise per le quali alcuni video sono stati eliminati".


Aggiungerà inoltre una sezione dedicata alle proprie segnalazioni: capita infatti spesso che, dopo la segnalazione di un contenuto, non si riesca a capire che fine faccia il contenuto segnalato: rimosso, ancora online ecc... Con la nuova dashboard ogni utente potrà vedere autonomamente la situazione dei video segnalati (per farsi un'idea: nei mesi tra Ottobre e Dicembre 2017 Youtube ha vagliato le segnalazioni per oltre 10 milioni di video). 

I controllori...
là dove non arriveranno gli algoritmi, arriveranno gli osservatori umani. Youtube sguinzaglierà nelle pieghe della piattaforma oltre 10.000 osservatori: numero che probabilmente si ridurrà nel tempo dato che, grazie al machine learning, ormai l'81% delle clip che violano gli standard vengono rimossi senza intervento umano.

Un esempio: i video pro terrorismo
YouTube è finita in una scia di polemiche negli ultimi due anni a causa della pubblicazione da parte di alcuni utenti di video propagandistici in favore dell'ISIS. Prima dell'introduzione del machine learning, all'inizio del 2017, l'8% dei video segnalati e rimossi per estremismo venivano eliminati prima delle 10 visualizzazioni. L'introduzione, nel mese di Giugno, del machine learning ha portato all'eliminazione di più della metà dei video ancora prima delle prime 10 visualizzazioni. 



Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

GIOVEDÌ 14 OTTOBRE 2021
Quick Heal: report 2° trimestre 2021 sulle minacce informatiche. Le minacce per Android
Il report trimestrale fornisce una panoramica dei rischi informatici più pericolosi e diffusi nel 1° trimestre 2021. Si divide in due sezioni, una per Windows e una per A...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Leadership
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Trova un rivenditore
Manuali e schede tecniche
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Supporto
Contratto EULA.

S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482
Telefono: 055430352

© 2021 nwk - Privacy Policy - Cookie Policy - Login