Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

Le funzioni di Sicurezza e Privacy nel nuovo macOS Catalina
- LUNEDÌ 4 NOVEMBRE 2019


di Amrapali Nimgire - Associate Project Manager di Quick Heal, esperta in sistemi operativi e sicurezza per Mac e Linux. 

Apple ha rilasciato, il 7 Ottobre, la versione 10.15 (Catalina) del sistema operativo Mac, ora disponibile pubblicamente al download. Sono state implementate molte nuove funzioni di sicurezza e difesa della privacy: ne facciamo una breve panoramica.
  • Gatekeeper migliorato
Il Gatekeeper è una importante livello di sicurezza esterno, progettato per impedire l'esecuzione di software dannosi sul sistema operativo. Garantisce che tutte le nuove applicazioni installate, sia dall'App Store che da Internet, siano state verificate direttamente da Apple - in cerca di vulnerabilità di sicurezza note - precedentemente alla prima esecuzione. 

Con Catalina, il Gatekeeper adesso esegue check periodici di sicurezza per verificare che il codice  non sia stato compromesso.  Inoltre tutti i software, compresi quelli isolati in quarantena, vengono sottoposti a scansione per individuare eventuali contenuti dannosi. Da questo punto di vista Apple ha già annunciato che, in versioni future dei propri sistemi operativi, codice non firmato non verrà eseguito di default. 
  • Autenticazione
Per poter funzionare su Catalina, le app Mac, i pacchetti di installazione e le estensioni del kernel firmate con l'ID dello sviluppatore devono essere autenticate da Apple. Questo passaggio permetterà agli utenti di acquisire maggior fiducia nel fatto che i software che scaricano ed eseguono, indipendentemente dalla fonte (che sia l'App Store o qualsiasi altra fonte nel web), non siano malware e non contengano codice dannoso. 
  • Protezione Privacy
Le funzioni di protezione della privacy (da intendersi come funzionalità di protezione dei dati) sono pensate per garantire che, anche nel caso in cui un software dannoso superasse le barriere del Gatekeeper, non avrà comunque accesso alla maggior parte dei dati sensibili e risorse dell'utente

Catalina infatti rafforza la protezione di quelle cartelle dove, più comunemente, salviamo i nostri file come Documenti, Desktop, la cartella dei Download, il cestino, iCloud Drive e altri provider di storage in cloud, così come i drive removibili esterni e i drive di rete. Le app dovranno inoltre ricevere il permesso dell'utente per eseguire keylogging o screenshot e simili sul sistema. Così come in Mojava, è possibile visionare e gestire la lista dei software approvati dal pannello Privacy delle Preferenze di Sistema. 

Il consenso dell'utente non viene richiesto quando un app crea un nuovo documento in una qualsiasi delle location protette, ma è invece necessario perchè possa accede contenuti già esistenti. Ad esempio, un app di trasferimento file può continuare a salvare nuovi file nella cartella download senza che venga mostrato il prompt per il consenso. 
  • Volume di Sistema dedicato
Il sistema operativo Catalina viene eseguito nel volume dedicato in modalità di sola lettura: questo accorgimento impedisce a qualsiasi tipologia di app dannosa di scrivere file sul volume o alterare file esistenti. All'installazione, Catalina crea due volumi: uno per il sistema operativo e uno per il resti dei dati, separando nettamente i due tipi di file. 
  • Estensioni di sistema nello user space
Catalina sarà l'ultima versione che supporterà le estensioni del kernel esistenti. Tali estensioni saranno lentamente sostituite con estensioni di sistema (app nello user space) che avranno sede fuori dal volume protetto di sistema. Questo farà si che, nel caso in cui qualcosa andasse storto con una estensione, sia in caso di errori di programmazione che per attacchi malware, il sistema stesso non ne sarà riguardato.  Inoltre l'installazione di estensioni di sistema o del kernel richiederà, probabilmente, il riavvio del Mac. 
  • I software a 32-bit non saranno più supportati
Catalina rimuove il supporto al 32-bit. In conseguenza, un elevato numero di vecchie applicazioni che non sono state aggiornate al 64-bit non saranno più eseguite. 
  • Trova il mio Mac
Catalina ha anche una funzione chiamata "Find my Mac" che consentirà di localizzare un dispositivo smarrito anche se inattivo e non connesso ad una rete, grazie al Bluetooth e alla localizzazione crowd-sourced. Se un utente segnala lo smarrimento del dispositivo e un altro utente con un dispositivo Apple è nelle vicinanze, il dispositivo smarrito può essere individuato dal dispositivo vicino individuandone il segnale bluetooth: la posizione verrà quindi segnalata all'utente che ha segnalato lo smarrimento. La privacy dell'utente non viene in alcun modo compromessa, dato che le informazioni sono trasmesse in maniera completamente anonima e criptata

In conclusione
Apple ha integrato moltissime funzionalità di sicurezza e migliorato quello esistenti, tenendo conto del panorama delle cyber minacce, continuamente in evoluzione.  La quasi totalità di queste funzioni mette nelle mani dell'utente la decisionalità, ma cosa aiuterà l'utente a prendere la decisione giusta? Come si può ridurre al minimo i rischi e massimizzare il livello di difesa? 
  • Mantieni aggiornato il tuo Mac
    Apple rilascerà aggiornamenti di sicurezza per risolvere nuove vulnerabilità del SO. Mantenere aggiornato il sistema operativo terrà il tuo Mac al riparo dalle minacce più recenti e sconosciute. 
  • Installa Quick Heal Total Security per Mac
    gli aggiornamenti ti aiuteranno a risolvere le vulnerabilità, ma dotarsi di un solido e affidabile software di sicurezza fornirà livelli di protezione aggiuntivi. Quick Heal per Mac ti consente di scansionare l'intero sistema e rimuovere qualsiasi malware, di bloccare le minacce che si diffondono via browser ed è dotato di funzioni specifiche per la protezione della privacy. 
  • Resta informato
    Segui alcuni blog o siti dedicati ai Mac e alla sicurezza mac. Mantieniti aggiornato sulle versioni più recenti dei sistemi operativi Mac e sulle minacce: ti sarà molto utile per restare protetto. Non scaricare applicazioni o altri file sul tuo computer da siti web torrent o da altre fonti non affidabili. 
Spero che questa breve lista possa aiutarvi per orientarvi nella scelta del nuovo SO Mac Catalina e che decidiate di aggiornare il vostro sistema operativo passando a questa ultima, migliorata, versione del SO. 


Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

MARTEDÌ 12 NOVEMBRE 2019
Gravi vulnerabilità in Google Chrome già sfruttata in attacchi reali. Aggiorna il tuo browser!
Attenzione! Se stai usando Google Chrome per navigare online, indipendentemente dal sistema operativo in uso (Windows, Mac o Linux), fai subito l'update!!E' stata infatti...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Dicono di noi
Trova un rivenditore
Manuali e schede tecniche
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Supporto
Contratto EULA.
Download Upgrade

S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482

© 2019 nwk - Privacy Policy - Cookie Policy - Login