Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

VPN gratuite: esposti i dati di 21 milioni di utenti. Tutti i perchè scegliere VPN a pagamento
- GIOVEDÌ 25 MARZO 2021


Una VPN è ormai uno strumento irrinunciabile per migliorare la vita online. Per VPN si intende un tunnel comunicativo nel quale i dati viaggiano criptati, rendendo così il traffico anonimo e più sicuro. Non a caso oggi le VPN sono ritenute uno dei più importanti tool di sicurezza online, uno strumento immancabile per chi acquista online, per chi viaggia molto ma anche per le singole persone nella vita privata. 

Gli utenti fanno affidamento su varie tecnologie per mettere in sicurezza le proprie attività online e alcune app soddisfano proprio tali esigenze, fornendo un alto livello di sicurezza, ma non è così n tutti i casi: ad esempio alcune app forniscono false speranze, come il caso di alcune VPN per Android.

Alcuni utenti si sentono al sicuro dopo aver usato una VPN, ma resta, sfortunatamente, un rischio sostanziale dato che la loro privacy può essere potenzialmente violata e le informazioni personali e finanziarie possono finire esposte. E' quanto è accaduto di recente, con milioni di utenti che sono rimasti scioccati dallo scoprire che le app che avevano in uso per i servizi di VPN erano in realtà state compromesse. 

Infatti, qualche giorno fa è emerso che alcuni cyber attaccanti hanno messo in vendita nel dark web i dati sensibili trafugati di oltre 21 milioni di utenti: un data breach di ragguardevoli proporzioni, che ha comportato l'esposizione di dati come indirizzi email, stringhe di password, ID di dispositivi, stato dell'abbonamento e scadenza al servizio VPN premium, indirizzi fisici, informazioni di pagamento ecc..

Ugualmente è stato individuato un altro grave breach qualche settimana fa: anche in questo caso gli attaccanti hanno rubato i dati degli utenti ottenuti attaccando e violando un altro popolare servizio di VPN. Anche in questo caso sono trapelati dati di pagamento e altre informazioni personali. 

Inutile ribadire, forse, la gravità di tali breach: ci preme più, ad ora, rendere chiare tutte le sfumature associate alla sicurezza dei nostri dati e suggerire mezzi idonei per proteggersi. A partire da un fatto: dato il grave costo che questi data breach potrebbero avere, sia in termini di sicurezza che in termini finanziari, è fondamentale riservare la dovuta attenzione e accortezza nella scelta della VPN che si vuole utilizzare, non basandosi esclusivamente sul risparmio. E', quello della scelta della VPN, uno di quei casi in cui il risparmio può rivelarsi in realtà estremamente deleterio. 

Rischi e problemi connessi alle VPN gratuite
La maggior parte delle VPN gratuite ha, in realtà, tracker di terze parti entro il proprio software: questi tracker raccolgono dati sulle attività online degi utenti, così che gli inserzionisti abbiano tutto il necessario per bombardare gli utenti con annunci e pubblicità profilate. Un recente studio ha rilevato come oltre il 72% delle VPN gratuite incorpori, nel codice del software, tracker di terze parti. Il risultato? Invece di mantenere i dati protetti e al sicuro, queste VPN gratuite stanno facendo esattamente l'opposto, raccogliendo i dati personali e vendendoli al miglior offerente. Alla luce di un così deludente servizio, l'utente "guadagna" soltanto un traffico internet molto rallentato e molte pubblicità e richieste di aggiornamento estremamente fastidiosi e frustranti. 

Ancora più allarmante è l'evidenza della presenza, in alcune VPN, di malware che rubano i dati degli utenti. 

La protezione dei dati è inestimabile
Le VPN a pagamento rispettano e proteggono i tuoi dati personali: le attività online non sono mai tracciate e i dati personali e sensibili non sono mai condivisi o venduti ad altri. Anche la protezione offerta è migliore, dato l'uso della criptografia AES a 256 bit end-to-end e di vari protocolli di tunneling che proteggono i dispositivi, velocizzano le prestazioni e non impongono limiti di velocità o larghezza di banda. 

Un altro pregio delle VPN a pagamento è che la maggior parte non conserva alcun log o registro. 

Proteggere la propria privacy e i dati
Ecco qui le 3 regole d'oro:
  1. disinstalla e non utilizzare VPN gratuite. Oltre a tracciarti sono soggette a data breach e cyber attacchi;
  2. scegli una VPN a pagamento, ma solo dopo aver attentamente valutato la privacy policy offerta;
  3. leggi le recensioni: fidati di tecnici e giornalisti esperti. Leggi le recensioni delle varie VPN su siti e piattaforme di conclamata affidabilità esperienza come Tom's hardware, TechRadar, CNET e altre, così da poter scegliere valorizzando il parere degli esperti. 


Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

VENERDÌ 2 APRILE 2021
Il rischio di scaricare applicazioni da app store non autorizzati
Sei un avido utilizzatore di smartphone, ma ti rendi conto che l'app che desideri non si trova né sul Google Play Store né nell'App Store ufficiale. Oppure stai cercando ...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Leadership
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Trova un rivenditore
Manuali e schede tecniche
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Supporto
Contratto EULA.

S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482
Telefono: 055430352

© 2021 nwk - Privacy Policy - Cookie Policy - Login