Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

Un bug di Android Oreo utilizza i dati mobili e genera costi aggiuntivi
- LUNEDÌ 11 SETTEMBRE 2017

Un bug scoperto nella versione Android 8.0 Oreo, recentemente lanciata sul mercato, determina un consumo dei dati mobili degli utenti, anche nel momento in cui la connessione WiFi del dispositivo telefonico risulta essere attiva. Per connettere gli smartphones alla rete è possibile seguire due strade alternative. La prima prevede infatti la connessione ad un accesso locale o ad un router (connessione WiFi) mentre la seconda fa riferimento all’utilizzo della rete mobile (connessione dati mobile).

La maggioranza degli utenti abilita l’una o l’altra opzione quando risulta connessa in rete. Alcuni utenti, tuttavia, scelgono anche di sfruttare ambedue le soluzioni, nella speranza di usufruire di una connessione ad Internet in modo permanente.

L’OS Android, sulla base delle impostazioni predefinite, attribuirà comunque la priorità alla connessione WiFi rispetto alla rete dati mobile, allo scopo di non incorrere in costi aggiuntivi che andrebbero a gravare sul piano mobile dell’utente.

Il bug Oreo attribuisce la priorità ai dati mobili attraverso la connessione WiFi

A causa di un bug recentemente scoperto, Android Oreo - l’ultima versione di Android rilasciata appena due settimane fa – determina il processo opposto, privilegiando l’utilizzo dei dati mobili per la connessione ad Internet anche nel momento in cui la connessione WiFi risulta attiva. Il bug è venuto alla luce dopo che un gran numero di utenti, che di recente avevano adottato l’ultima versione disponibile di Google Android, ha spiacevolmente notato che il consumo di dati mobili aveva subito un sensibile aumento.

“Dopo aver scaricato Oreo, la scorsa notte, ho riscontrato un aumento del consumo di dati mobili, anche mentre risultavo connesso alla rete WiFi” ha commentato un utente che ha descritto la sua esperienza relativa al bug su Reddit.

Google sta lavorando ad una correzione

Un portavoce di Google, tuttavia, ha già fatto presente  come la compagnia sia perfettamente a conoscenza del problema e come, di conseguenza, stia già lavorando ad una correzione. Non sono infatti molti gli utenti che hanno effettuato l’aggiornamento a Android Oreo e che, tutt’ora, continuano ad utilizzare Nexus. Se Google elaborerà una patch, essi la riceveranno immediatamente.

Gli utenti che si servono di altri tipi di dispositivi potrebbero dover far ricorso ad un aggiornamento manuale una volta che la patch sarà esaurita, poiché la maggior parte dei dispositivi mobili risulta piuttosto lenta quando si tratta di fornire aggiornamenti relativi ad Android. Gli utenti Android Oreo, sfruttati per attivare entrambe le connessioni, dovrebbero quindi disabilitare i dati mobili ed utilizzare una sola connessione alla volta, al fine di evitare costi aggiuntivi che altererebbero quelli previsti dal loro piano tariffario.




Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

LUNEDÌ 20 NOVEMBRE 2017
9 cose da imparare dal Report sulle minacce del 3° trimestre del 2017
Il Report Trimestrale delle Minacce rende una dettagliata analisi delle minacce alla cyber-sicurezza che hanno svolto maggiormente un ruolo da protagoniste in un dato per...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Dicono di noi
Trova un rivenditore
Manuali e documentazione
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Versioni di prova
Supporto
Contratto EULA.
Download Upgrade


S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482

© 2017 nwk - Privacy Policy - Login