Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

CryptXXX 3.0: versione aggiornata per sconfiggere i tool di decriptazione!
- GIOVEDÌ 26 MAGGIO 2016



Il 21 Maggio, gli sviluppatori del ransomware CryptXXX hanno aggiornato il loro codice alla versione 3.0 in modo da bloccare i pochissimi tool di decriptazione funzionanti messi in circolazione.

Pare però che i cyber-criminali stessi abbiamo “perso il controllo” del loro strumento: infatti l’aggiornamento ha avuto un grave, indesiderato effetto.  CryptXXX è stato interessato fin dalla sua prima diffusione da bug e vulnerabilità, ma ora forse le cose sono peggiorate perchè,  stando a quanto riferito da molti di coloro che hanno pagato il riscatto, sembrerebbe che gli sviluppatori del malware abbiano causato il mal funzionamento perfino del loro stesso decriptatore.




A coloro che sono stati colpiti da CryptXXX 3.0 è consigliato di non pagare il riscatto, dal momento che se già è incerto ricevere la chiave di decriptazione dopo il pagamento del riscatto, diventa impossibile riceverne una funzionante se il tool di decriptazione non può più assolvere al suo compito.

Aggiornamento:
Giusto ieri un utente, sul forum di Bleeping Computer ha avvisato che “gli hacker hanno aggiornato la formula di decriptazione”.



Il messaggio è chiaro: se il tool di decriptazione non funziona, nessuno pagherà il riscatto e il meccanismo di guadagno del ransomware si interromperà. Annunciare che il tool funziona di nuovo serve a rendersi di nuovo “credibili”, come se si fosse risolto un mero guasto tecnico.
Questo a ribadire che quello del ransomware è un business che si sta organizzando sempre più in maniera aziendale, prevedendo anche meccanismi di marketing e comunicazione col “cliente”.

Uno dei tecnici di Bleeping Computer ha scaricato il tool di decriptazione dal sito di pagamento di CryptXXX: effettivamente la versione del tool è stata aggiornata e pensata per la versione 3.0 di CryptXXX.

Misure di sicurezza
- Usa un sistema operativo originale e assicurati che sia aggiornato all’ultima versione.
  Questo impedirà agli hackers di sfruttare le vulnerabilità di Sistema.
- Tutti i software devono essere aggiornati.
- Il database dei virus deve essere aggiornato.
- Presta attenzione quando usi dispositivi rimovibili.
- Previeni il rischio di perdere i dati organizzando una soluzione di backup, così da poter recuperare velocemente quantomeno i file più importanti in qualsiasi momento

Come può aiutarti Quick Heal?
Quick Heal Total Security ti aiuta a combattere questa minaccia attraverso le seguenti funzioni di sicurezza:

1. SCANSIONE PROATTIVA
2. ANALISI COMPORTAMENTALE
3. SCANSIONE VULNERABILITA’
3. SANDBOX BROWSER
4. RANSOMWARE ALERT!
5. ANTI MALWARE




Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

GIOVEDÌ 14 OTTOBRE 2021
Quick Heal: report 2° trimestre 2021 sulle minacce informatiche. Le minacce per Android
Il report trimestrale fornisce una panoramica dei rischi informatici più pericolosi e diffusi nel 1° trimestre 2021. Si divide in due sezioni, una per Windows e una per A...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Leadership
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Trova un rivenditore
Manuali e schede tecniche
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Supporto
Contratto EULA.

S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482
Telefono: 055430352

© 2021 nwk - Privacy Policy - Cookie Policy - Login